Home/I prodotti/Industriale/Soccorritori/Soccorritori CC/SOCCORRITORE CORRENTE CONTINUA, SERIE SE

SOCCORRITORE CORRENTE CONTINUA, SERIE SE

I soccorritori in corrente continua ramo singolo della serie SE sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La stazione di energia è un’apparecchiatura elettronica che trasforma la corrente alternata della rete in corrente continua ad onda sinusoidale a 12Vcc, 24Vcc, 48Vcc e 110Vcc. Applicazioni tipiche sono impianti telefonici, alimentazione ausiliari di cabina, sottostazioni, quadri di BT/MT ed illuminazione di emergenza.
La stazione di energia garantisce continuità di alimentazione anche in caso di mancanza della rete elettrica, grazie alle batterie collegate alla stazione.
Il funzionamento switching con PFC in ingresso riduce al minimo la distorsione della corrente assorbita dalla rete e consente di ottenere rendimenti elevati, quindi bassa dissipazione e risparmio energetico.
I prodotti soddisfano completamente i requisiti delle norme CEI 103-1/11 per impianti telefonici.

Descrizione

Il soccorritore in corrente continua serie SE è stato progettato per alimentare utenze in corrente continua “senza soluzione di continuità” (nessun tempo d’intervento) sia in presenza che in assenza della rete elettrica.
In presenza di rete, l’alimentatore converte la tensione d’ingresso in tensione continua e realizza un isolamento galvanico tra ingresso e uscita. L’utilizzo di un microprocessore consente il controllo della tensione d’uscita, della corrente assorbita dal carico e dalle batterie, ed il distacco delle stesse in caso di scarica eccessiva.
Il microprocessore, di cui la stazione di energia è dotata, con l’aiuto di sensori analogici e digitali, controlla tutti i parametri elettrici come tensioni, correnti che verranno visualizzati sul pannello sinottico. Quando il microprocessore rileva un‘anomalia, la visualizza sul display, la memorizza nello storico, e attiva il corrispondente relè di allarme.
Tutti questi parametri del sistema ed i relativi messaggi di allarme possono essere trasmessi sia tramite porta a contatti che tramite SNMP accessoria.

  • Tensione ingresso: 230V monofase, 50Hz(400V 3F+N a richiesta).
  • Stabilizzazione elettronica della tensione diuscita, indipendentemente dalla correnteerogata, dalla tensione e dalla frequenza direte.
  • Funzionamento continuo.
  • Tempo di intervento in mancanza rete nullo.
  • Trasformatore di isolamento.
  • Tecnologia switching.
  • LCD display per misure uscita.
  • Controllore di isolamento a richiesta.
  • Test batterie automatico e manuale.
  • Funzionamento in parallelo con altre unità.
  • Configurazioni in armadio o rack 19”.
  • Autonomie e potenze superiori a richiesta.
  • Porta a contatti per remotizzazione allarmi.
  • Interfaccia SNMP opzionale.

Il soccorritore in corrente continua serie SE ha a disposizione le seguenti segnalazioni di funzionamento e di allarme:

  • Presenza Rete
  • Batteria in Scarica
  • Guasto Sistema
  • Pulsante controllo batteria
  • Pulsante tensione/corrente
  • Pulsanti Esclusione batteria
  • Interruttore di accensione
  • Connettore

I soccorritori in corrente continua SE sono disponibili con le seguenti tensioni di uscita:

SE 12V: potenze disponibili da 5A a 40A
SE 24V: potenze disponibili da 5A a 600A
SE 48V: potenze disponibili da 5A a 600A
SE 110V: potenze disponibili da 5A a 200A
SE 220V: potenze disponibili da 5A a 200A

Autonomie disponibili: da 10 minuti a 4 ore. Tutti gli apparati montano batterie ermetiche vita attesa 10 anni. Utilizzando gli assiemi impiegati nelle apparecchiature di serie, e quindi di provata funzionalità, si realizzano apparecchiature su specifica cliente.

Il soccorritore in corrente continua SE è dotato dalle seguenti porte di comunicazione:

Porta contatti puliti
per remotizzazione degli allarmi di presenza rete, batteria bassa ed allarme generale.

SNMP
Interfaccia per la connessione di rete LAN opzionale, che controlla tutti i parametri di funzionamento e gestisce il servizio di tele-diagnosi. La rete Lan utilizza il protocollo TCP/IP per controllare la stazione di energia utilizzando la rete Ethernet sia da rete locale o WAN. Il sistema gestisce anche un eventuale gateway (router) per poter accedere da remoto tramite internet. L’accesso alla rete avviene utilizzando un Browser o altri programmi come Telnet e digitando l’indirizzo IP impostato o in ambiente locale Windows il nome NETBIOS di default della macchina.

Questa funzionalità, permette agli apparati il funzionamento in ridondanza, quando la potenza necessaria è inferiore alla potenza nominale del singolo apparato (n+1), ed il funzionamento in potenza (2n) quando per spunti o maggior potenza necessaria, si ecceda la potenza del singolo soccorritore.

La morsettiera di ingresso ed uscita è situata sul retro dell’apparato.
Sul pannello posteriore sono presenti:

  • Connettore Uscita LOAD: 2 morsetti negativi + 2 morsetti positivi in parallelo.
  • Fusibili di protezione Batteria Interna e carico.
  • Morsetto verde CN1 per la connessione in Parallelo con più apparati.
  • Morsetti verde da CN2 a CN4 per la segnalazione remota degli allarmi.
  • Fusibili di protezione Ingresso Rete.
  • Presa di ingresso 230Vac.

Scarica la Scheda Tecnica completa
Torna in cima